Sicurezza

Banca popolare del frusinate INVESTE MOLTE RISORSE per garantire la massima SICUREZZA E PROTEZIONE dei dati

Garantirti la sicurezza è una delle nostre priorità. È importante che i clienti collaborino e contribuiscano a rendere sempre più sicura la nostra rete. Attraverso questa sezione ti vogliamo aggiornare sulle possibili minacce e aiutarti a difenderti dai rischi più comuni fornendoti informazioni utili per contrastarli.

 

1

Sistema di Crittografia

Attraverso il sistema di crittografia SSL, lo standard più avanzato per la crittografia delle informazioni la trasmissione dei dati è assolutamente protetta.

 

2

Protocollo “HTTPS”

I dati inviati tramite HTTPS vengono protetti tramite il protocollo Transport Layer Security (TLS), che fornisce tre livelli di protezione fondamentali: Crittografia, Integrità dei dati, Autenticazione.

 

3

Compatibilità del sistema

Il sito www.bpf.it di Banca Popolare del Frusinate è compatibile con tutte le ultime versioni dei browser, ed è fruibile da pc o da smartphone.

 

4

APP BPF MOBILE

Per una fruizione ottimale da smartphone, ti consigliamo di scaricare l’app “BPF Mobile” disponibile su App Store, Play Store e HUAWEI AppGallery.

 

5

Strong authentication

Per confermare le operazioni di pagamento l’accesso o la modifica dei tuoi dati riservati, ti verrà richiesto di inserire un codice temporaneo “usa e getta”.

6

Step-up Authentication

Rafforza ulteriormente la verifica dell’identità di chi sta svolgendo una determinata operazione. A fronte di un pagamento “sospetto”, per portare a termine tale l’operazione, il cliente dovrà rispondere correttamente a due delle sei domande di sicurezza da lui impostate nella sua area personale.

CONSIGLI PRATICI PER MANTENERE UNO STANDARD DI SICUREZZA ELEVATO

Accesso internet banking

Accedere all’internet banking direttamente dal sito https://www.bpf.it  e mai da e-mail o sms, anche se apparentemente della banca. Diffida da qualsiasi email o sms ti inviti a scaricare o eseguire programmi.

 

Password

Modificare frequentemente la password, ogni 2-3 mesi al massimo. Inoltre, non salvare la password e non memorizzarla su PC o supporti che non siano i tuoi.

 

Aggiornamenti software

Aggiorna costantemente i software del tuo PC e dotalo di sistemi adeguati di protezione (anti-virus, anti-malware e anti-spyware). Scarica solo gli aggiornamenti ufficiali , disponibili sui siti delle aziende produttrici.

 

E-mail sospette

Diffida di qualsiasi e-mail ti inviti a scaricare software o ad eseguire programmi di cui ignori la provenienza.

quali sono LE TECNICHE PIÙ COMUNI MESSE IN ATTO DAI MALINTENZIONATI

Attento alle email o agli sms sospetti!  Una email o un sms, apparentemente inviati dalla banca, possono invitarti ad inserire i dati su un sito simile all’internet banking, ma in realtà i tuoi dati vengono reindirizzati a truffatori. Il destinatario viene indotto a rilasciare informazioni riservate (ID, password di accesso, ecc.) che vengono poi utilizzate illegalmente.

Non inviare MAI dati via email
Attenzione! Noi non chiediamo mai via email di confermare dati personali o codici riservati. Diffida da qualunque mail di questo tipo.

Non considerare i messaggi generici
Le email o gli sms di questo tipo contengono messaggi generici e non fanno mai riferimento al nome e al cognome ma solo all’indirizzo di posta elettronica o al numero di cellulare.

Mail scorrette
Spesso contengono errori di ortografia o frasi costruite in modo sintatticamente scorretto.

Informaci subito
Nel caso in cui ricevessi una email o un sms sospetto, non esitare a contattare la tua filiale di riferimento, provvederemo quanto prima a fare accertamenti e ad avvertire la polizia postale.

PHISHING

Il phishing è un tipo di truffa effettuata su Internet attraverso la quale un malintenzionato cerca di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso, fingendosi un ente affidabile.

SMISHING

La parola smishing deriva dall’unione di “SMS” e “phishing”, cioè truffa. I cybercriminali inviano SMS fraudolenti che cercano di ingannare il destinatario inducendolo a far aprire un allegato pieno di malware o ad aprire un link dannoso.

VISHING

Il vishing è una particolare modalità di attacco di tipo social engineering. Il significato di “vishing” deriva dall’unione fra due parole: ‘voice’ e ‘phishing’. Un attacco di vishing è simile al phishing, ma avviene per telefono o tramite messaggio vocale.

SMS SPOOFING

Il consumatore riceve sul suo telefonino un sms da un numero di telefono uguale a quello usato dalla banca, per avvisare di un accesso anomalo sul conto e invitando a cliccare su un link. In questo modo l’utente inserisce il codice utente e il Pin.

PHARMING

Si viene indirizzarti verso un sito “clone” appositamente creato per ottenere dati riservati. La frode avviene attraverso trojan e malware, i quali una volta installati sul computer, reindirizzano in automatico l’inconsapevole utente che digita l’indirizzo della banca ad un sito apparentemente identico all’originale.

PROCEDURA DI ACCESSO ALL’INTERNET BANKING bpf

  • Step 1
  • Step 2
  • Step 3
  • Step 4
  • Step 5

NUMERI UTILI DA CONTATTARE IN CASO DI CONTRAFFAZIONE, FURTO O SMARRIMENTO DELLA TUA CARTA DI DEBITO, CARTA DI CREDITO O PREPAGATA

 

Carta di Debito

 Numero Verde: 800.822.056

 Dall’estero: +39.02.6084.3768

Una delle prime operazioni da svolgersi in caso di smarrimento o furto è procedere con il blocco della carta, un’operazione che ne rende impossibile l’utilizzo in qualunque sportello e su tutto il territorio italiano. In questo modo ogni fine fraudolento è scongiurato. Chiama il numero verde.

Carta SI

 Numero verde: 800.15.16.16

 Dagli Stati Uniti: 1.800.473.6896

 Da altri paesi: +39 02.3498.0020

In caso di furto o di smarrimento di carta di credito CartaSì, chiama il servizio clienti CartaSì ai seguenti numeri. Il Servizio Clienti CartaSì è attivo tutti i giorni della settimana, 24 ore su 24.

Internet Banking

Numero verde: 800.32.43.98

 Centralino: +39 051.4992179

Nei casi di furto, appropriazione indebita e di possibile uso non autorizzato della Password blocca tempestivamente l’accesso all’Area Riservata chiamando il Servizio Clienti BPF al numero verde. Entro 48 ore dal blocco dell’accesso all’area riservata, denuncia il furto all’autorità giudiziaria o alle forze di polizia.