Un viaggio nello spettacolare mondo dell’innovazione. Dell’impresa, quella che fa muovere l’economia e che crea occupazione giovanile. Tutti ingredienti essenziali per la crescita del territorio e che da ieri sono racchiusi nella prima edizione di Re-Start Innovation. Ieri mattina, il taglio del nastro di questa tre giorni che ha permesso anche di inaugurare ufficialmente il Forum della Ricerca, ora non più una scatola vuota. Siamo nell'area industriale di Cassino, al confine con Villa Santa Lucia e Piedimonte San Germano. Un evento reso possibile grazie a Comune di Cassino, Cosilam e La Mia Energia, con partner come regione Lazio, Fastweb, Banca Popolare del Frusinate, Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Tantissime le aziende che hanno aderito, numerosi ed autorevoli i relatori protagonisti del workshop e delle tavole rotonde dedicate ai temi della sostenibilità.

Inaugurato il nuovo spazio per start up a Cassino

«Si parla spesso di start up senza dar seguito alle parole - ha sottolineato il sindaco Giuseppe Golini Petrarcone -.Noi, insieme alle aziende del territorio, alle due start up che operano all'interno del Forum, La Mia Energia ed Araknia, abbiamo fornito risposte concrete. Mi riferisco anche alla settimana della tecnologia, curata proprio dal Comune di Cassino e da Araknia, che ha visto gli studenti dell’ITIS Majorana di Cassino cimentarsi in progetti utili alla comunità, dimostrando competenza ed idee». «Fino a 5 anni fa – ha continuato il sindaco – era impensabile pensare al Forum della Ricerca come sede delle start up. Da oggi, invece, inizia ad essere un punto di riferimento importante per la nostra città». l’intervento del presidente della BPF, Domenico Polselli: «Siamo sempre stati vicini ai giovani, nel nord della provincia 2mln di euro per tre start up, eccellenze del territorio.".

Spazio titolo: