Un tram chiamato desiderio, al via la stagione del Nestor, BPF main sponsor

La Banca Popolare del Frusinate è MAIN SPONSOR della stagione teatrale del Nestor e lunedi 2 dicembre, andrà in scena alle 21, "Un tram che si chiama desiderio", il dramma scritto dal drammaturgo statunitense Tennessee Williams nel 1947. Vincitrice del Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1948, la pièce viene considerata una delle opere teatrali più importanti del XX secolo.

Un tram che si chiama desiderio, la trama

Mariangela d'abbraccio e Daniele Pecci saranno i protagonisti dell'opera, per la regia di Pier Luigi Pizzi. Il testo è ambientato nella New Orleans degli anni 40' e narra la storia di Blanche la quale, dopo che la casa di famiglia è stata pignorata, si trasferisce dalla sorella Stella sposata con un uomo rozzo e volgare di origine polacca, Stanley. Blanche è alcolizzata, vedova di un marito omosessuale, e cercherà, fallendo, di ricostruire un rapporto salvifico con Mitch, amico di Stanley. Ma il violento conflitto che si innesca fra lei e Stanley la porterà alla pazzia, già latente in lei.

Appuntamento alle 21, per una serata di grande cultura

L'appuntamento insomma è quello da non perdere. Prodotto dalla Gitiesse Artisti Riuniti in coproduzione con "La pirandelliana" e in collaborazione con L'AMAT, l'opera in scena garantisce grande qualità. Per noi di BPF, resta un onore contribuire alla realizzazione di queste manifestazioni e portare nel frusinate eventi culturali che arricchiscono tutti e danno prestigio al nostro amato territorio.

#BPF #PopolareDavvero

Categoria: 

Condividi questo post