Glenn Cooper - l'invasione delle tenebre - presentazione libreria ubik

Glenn Cooper presenta - l'invasione delle tenebre

Nuovo appuntamento organizzato dalla libreria Ubik in collaborazione con la Banca Popolare del Frusinate. Un #savethedate davvero degno di questo nome: Glenn Cooper, il maestro del thriller storico, arriva a Frosinone il 22 novembre alle ore 18:00 dove, nei locali dell'Auditorium Diocesano San Paolo Apostolo, in Viale Madrid, presenterà in prima nazionale, il suo ultimo romanzo, L'invasione delle tenebre, ultimo capitolo della saga Dannati, seguita da milioni di persone in tutto il mondo.

La trama

Il romanzo è ambientato a Londra, una città fantasma, dove chi non ha seguito l’ordine governativo di evacuare le abitazioni si è barricato in casa con la speranza di superare i pericoli delle strade della metropoli. Tra saccheggi e cadaveri per le strade, uomini sanguinari comparsi dal nulla depredano la città. Uomini che arrivano attraverso portali interdimensionali, dall’ inferno, come sanno i protagonisti, John Camp e Emily Loughty. Tramite questi portali degli innocenti sono finiti dall’altra parte e dannati nel nostro universo. L’unico uomo che può chiudere queste porte delle tenebre una volta per tutte e Paul Loomis, ma questo è morto da tempo. Eppure John and Emily sanno come contattarlo.
Un romanzo avventuroso e avvincente da leggere tutto d’un fiato.

Un self­-made­-man

Scrittore, archeologo, sceneggiatore, produttore di Hollywood, i suoi libri hanno venduto più di 6 milioni di copie, e sono stati tradotti in 31 lingue. Glenn Cooper rappresenta uno straordinario caso di self ­ made man. Cresciuto alla periferia di New York, si è laureato Magna Cum Laude ad Harvard nel 1974 in archeologia e nel 1978 presso la Tufts University school of Medicine in medicina.
Ha lavorato come medico di emergenza in campi per rifugiati in Thailandia e presso Haiti ed ha preso servizio presso un ospedale pubblico nel Massachussetts, da qui nel 1985 fu assunto in una grande compagnia di biotecnologie dove fece rapidamente carriera diventando presidente e CEO.

La carriera da scrittore

Solo negli anni novanta si è dedicato alla scrittura, come sceneggiatore e nel 2009 vide la luce il suo primo romanzo, la biblioteca dei morti, bestseller internazionale insieme agli altri libri scritti. Tra gli altri libri singoli troviamo: La mappa del destino, Il marchio del diavolo, L’ultimo giorno, Il calice della vita e Dannati.

I romanzi di Cooper sono inseriti spesso in eventi del passato, scrivendo di persone e luoghi realmente esistiti. Viene frequentemente accostato alla figura e ai romanzi di Dan Brown e, da molti addetti ai lavori, definiti migliori per quanto riguarda i dialoghi e lo sviluppo della trama e dei personaggi.

È sicuramente tra i più aperti e amichevoli con i suoi fan, a cui spesso risponde personalmente in rete. In ogni viaggio, per promuovere i suoi libri, spende dalle 12 alle 14 ore al giorno ad incontrare i suoi fan.
Motivo in più per non mancare all‘appuntamento di Domenica, moderato da Rita Irene Cipriani.

E voi avete letto i suoi romanzi? Cosa ne pensate?

Categoria: 

Condividi questo post