Salviamo i Nostri Borghi - BPF

Convegno Venerdì 3 marzo ore 9.00 “Salviamo i nostri borghi”, prevenzione rischio sisma

Venerdì 3 marzo dalle ore 9.00 si darà il via ad una giornata molto importante per tutto il territorio del Lazio Meridionale. Architetti, ingegneri, professori universitari, operatori finanziari, geologi ed altri esperti saranno i protagonisti di una giornata dedicata alla comprensione e all’analisi di un territorio fragile e complesso, bellissimo e vulnerabile, confrontandosi sugli interventi necessari per la messa in sicurezza degli edifici e della provincia di Frosinone, gli strumenti finanziari e la semplificazione amministrativa per rispondere in maniera concreta alla domanda di sicurezza diventata sempre più impellente e non più prorogabile.

L'inizio dei lavori

L’appuntamento è alle ore 9.00 all'auditorium diocesano San Paolo Apostolo in viale Madrid a Frosinone. Alle 9.30 introdurranno i lavori l’architetto Bruno Marzilli, Presidente dell’ordine Architetti di Frosinone e l’ing Alessandro Mirabella, presidente dell’ordine degli ingegneri di Frosinone. Si alterneranno poi il professor Dell’isola direttore del centro internazionale di ricerca MEMOCS e il prof Luongo, ordinario di Scienze delle Costruzioni presso l'Università dell'Aquila. Analisi del rischio sismico a scala territoriale come strumento di previsione e prevenzione sarà il titolo dell’intervento del professor Alessandro Rasulo, docente dell’ Università di Cassino.

Dalle istituzioni alla geologia del territorio

Dopo una breve pausa i lavori riprenderanno alle 15.15 con i saluti dell’ Avv Pompeo, Presidente della Provincia di Frosinone; la dottoressa Emilia Zarrilli, prefetto di Frosinone e il Presidente della Banca Popolare del Frusinate, dott. Domenico Polselli. Dalle 15.30 il prof. Dante Galeota, Professore onorario di “Tecnica delle costruzioni” presso l’Università degli studi dell’Aquila, ci parlerà di sicurezza e vulnerabilità delle strutture in muratura e cemento armato. Seguirà il Presidente dei geologi del Lazio dott. Roberto Troncarelli e il suo intervento sulla componente geologica.

La tavola rotonda

Dalle 17.00 prenderà inizio una tavola rotonda, vero cuore della giornata, a cui prenderanno parte il presidente dell’ Ance di Frosinone Paglia, il responsabile area mercato della BPF Federico Appolloni, il presidente dell'ordine degli architetti di Frosinone, il presidente dell'ordine degli ingegneri di Frosinone e il sindaco di Alatri Giuseppe Morini. Da questo confronto verranno fuori le proposte da portare avanti per rendere concreta l'azione di messa in sicurezza del territorio. In particolare la Banca Popolare del Frusinate presenterà un prodotto innovativo chiamato "Casa sicura" che consentirà a privati e famiglie di fare adeguamenti sismici alle strutture delle abitazioni mettendo a disposizione del territorio un plafond di oltre 50 milioni di euro.

Il contributo delle imprese

I lavori si avvieranno a conclusione con l’intervento dell’ing. Conforto della Ediltest S.r.l. dal titolo “Criteri operativi per programmare ed interpretare le indagini, distruttive e non distruttive, sulle strutture”; l’ingegner Marini sempre della Ediltest Srl: "Valutazioni sulla esecuzione delle prove, elementi che possono influenzare significativamente i risultati dell'indagine". Concluderanno il dott Leonardo Evangelisti della Uretek che ci parlerà di come consolidare senza essere invasivi e l’ing Carbotti della Mapei con l’intervento dal titolo: “Le moderne tecnologie nel campo della prevenzione sismica e del rinforzo strutturale del patrimonio edilizio esistente”.

Durante i lavori al piano terra dell’edificio verrà allestita una esposizione di materiali e strumenti per la verifica degli edifici a cura di Ediltest, Mapei, Geoconsult e Uretek. Per gli iscritti agli ordini degli architetti, ingegneri e geologi la partecipazione riconosce 4 crediti formativi per la sessione mattutina e 4 per la sessione pomeridiana, la prenotazione si effettua presso gli Ordini di appartenenza.

Categoria: 

Condividi questo post