Assemblea straordinaria dei soci per le modifiche allo statuto

Il 19 Marzo si è tenuta la 25esima assemblea dei soci della Banca Popolare del Frusinate. I soci hanno preso posto presso l’auditorium San Paolo Apostolo di Frosinone e, in un clima sereno e costruttivo, si sono confrontati sulle importanti incombenze della banca, affrontando un passaggio fondamentale nella nostra storia, la modifica dello statuto. Per recepire e adeguarsi alle modifiche legislative, per rispettare le normative di vigilanza e per sopperire alla necessità di ampliamento della base sociale i soci, in seduta straordinaria, hanno approvato con una maggioranza schiacciante (solo 4 i voti contrari e 5 gli astenuti),
il nuovo statuto della banca. "Un passaggio importantissimo e delicatissimo che è stato superato con unità
e spirito di responsabilità da parte della dirigenza e della base sociale”.

Le modifiche attuate

Marcello Mastroianni



Il Vicepresidente Marcello Mastroianni ha illustrato esaurientemente tutte le modifiche allo statuto della banca,
le linee guida e i i principi con cui è stato portato a termine questo lavoro. Diversi gli articoli riformati, nello specifico:



  • Art 3 - Oggetto Sociale
  • Art 6 - Prezzo delle Azioni
  • Art 7 - Soci
  • Art 8 – Formalità per l’ammissione a socio
  • Art 17- Acquisto e circolazione
    delle proprie azioni
  • Art 20 Organi sociali
  • Art 22 Competenze dell’assemblea
  • Art 23 Intervento dell’assemblea
    e rappresentanza
  • Art 26 Costituzione dell’assemblea
  • Art 27 – Validità delle deliberazioni dell’assemblea
  • Art 30 - Composizione, nomina, revoca e durata CDA
  • Art 32 – Cariche consiliari
  • Art 33 - Presidente del Consiglio
    di Amministrazione
  • Art 35 – Compenso degli amministratori
  • Art 39 – Attribuzioni del CDA
  • Art 40 – Organi delegati
  • Art 42 – Collegio Sindacale
  • Art 45 – Funzionamento del collegio sindacale
  • Art 48 – Competenza del collegio dei probiviri
  • Art 50 - Funzioni del Direttore Generale

Ecco alcune importanti modifiche allo statuto:


Art. 7: Qualifica di socio
Prima della modifica, l’acquisto della qualità di socio era subordinata al possesso di almeno 300 azioni mentre adesso ne bastano solo 100 azioni. “La logica seguita è stata quella di agevolare, coerentemente con il piano strategico, l’espansione della base sociale, consentendo l’ammissione a soci ai possessori di un quantitativo di azioni inferiore”.

Art. 30: Composizione, nomina, revoca e durata del Cda
Agli amministratori possono essere concessi affidamenti superiori a 150.000,00 € solo se assistiti da garanzie reali fermi restando i limiti. "variazioni apportate in ottemperanza alle nuove disposizioni normative"

Art 34: Vicepresidente del CDA
Il Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione è Presidente del Comitato Esecutivo. «Attuazione di quanto prima motivato sul ruolo del Vice Presidente; in tal senso si è ritenuto opportuno raggruppare i compiti allo stesso assegnati in una unica disposizione statutaria»

Un confronto sincero e costruttivo

La direzione ha espresso soddisfazione per aver affrontato con i soci tutte le problematiche inerenti a questo delicato passaggio e per averlo superato ritrovando una base sociale più unita, coesa
e consapevole. Soddisfatti quindi per l’approvazione del bilancio e i lusinghieri risultati economici,
e estremamente compiaciuti del grado di partecipazione dei soci alle attività, segno quest’ultimo di appartenenza e fedeltà alla Banca Popolare del Frusinate.

Categoria: 

Condividi questo post